AgroRES

Nell’ambito del programma Interreg Europe 2014-2020, è stato approvato dalla Commissione Europea il progetto “AgroRES:  Investing in Renewable Energies for Agriculture“.

L’obiettivo principale del progetto è lo sviluppo di misure che incoraggino la produzione e l’uso delle energie rinnovabili (RE) nel settore agricolo e rurale. AgroRES progetterà politiche per supportare l’integrazione di quelle tecnologie RE che più si adattano a ciascuna area agricola e rurale. L’obiettivo sarà raggiunto:

  • promuovendo un settore agricolo intelligente e resiliente;
  • incoraggiando ed intensificando le misure per la cura dell’ambiente e l’azione per il clima per raggiungere gli obiettivi dell’Unione Europea;
  • rafforzando il tessuto socioeconomico delle imprese agricole ed agroindustriali e delle zone rurali.

PARTENARIATO

Capofila progettuale è AGENEX – Extremadura Energy Agency (Spagna). Arsial è partner del progetto assieme ad altre cinque istituzioni:

  • Lubelskie Voivodeship (Polonia),
  • Devon County Council (Gran Bretagna),
  • Regional Council of North Karelia (Finlandia),
  • Bucharest-Ilfov Regional Development Agency (Romania),
  • Institute of Technology, Sligo (Irlanda),
  • Northern and Western Regional Assembly (Irlanda).

OBIETTIVI 

  • Aumentare la capacità e la conoscenza dei gruppi target del progetto, in particolare delle parti interessate e dei responsabili politici, in merito alle possibilità d’investimento nell’agricoltura e nelle aree rurali.
  • Ampliare il campo d’azione attraverso strumenti specifici di comunicazione e diffusione.
  • Aumentare la consapevolezza generale e promuovere il dialogo pubblico per superare le barriere e le sfide precedentemente identificate.
  • Fornire e scambiare una serie di buone pratiche ed esperienze sul campo che potrebbero essere replicabili in altre regioni.
  • Generare piani d’azione che affronteranno alcune o tutte le sfide riscontrate nell’agricoltura e nelle zone rurali e che possono essere suddivise in economiche, ambientali e sociali.

 

 

 

 

Organizzato da Arsial, si è svolto il 25 novembre 2021 il 5° incontro locale del Progetto Interreg Europe AgroRES – Energie Rinnovabili in agricoltura. Nella sede del centro culturale Cento Incroci della Regione, in diretta streaming, si è parlato di Comunità Energetiche e agrofotovoltaico.

Dopo i saluti dell’Assessora all’Agricoltura, Enrica Onorati, è intervenuto Andrea Ferrante del Biodistretto della via Amerina e delle Forre che ha parlato dell’interesse del biodistretto a diventare una Comunità Energetica sulla base di un ritrovato senso di partecipazione locale. Ha quindi parlato dell’interessante esperienza del Comune di Gallese. Ha successivamente preso la parola Cristiana Avenali dell’Ufficio di scopo Piccoli Fiumi e Contratti di fiume, di lago, di foce della Regione, che ha ricordato il ruolo fondamentale dato alle Comunità Energetiche nell’ambito della strategia regionale per lo sviluppo sostenibile. Rilevando che un ruolo fondamentale in tale senso può essere svolto dai piccoli Comuni, ha ricordato l’esperienza di Ventotene, prima comunità energetica del Lazio. E’ stata poi la volta di due interventi tecnici: quello dell’arch. Giancarlo Salamone del GSE, che ha illustrato il concetto di comunità energetica e quello di Attilio Piattelli di Italia Solare, che ha illustrato il concetto di agrofotovoltaico.

L’incontro si è concluso con l’intervento dell’Assessora alla Transizione ecologica, Roberta Lombardi, che nel ricordare le varie azioni portate avanti dalla Regione per l’incentivazione delle energie rinnovabili e la contemperazione degli interessi in campo, ha auspicato che le varie comunità territoriali già costituite possano evolvere in Comunità Energetiche.

Dina Maini, responsabile del progetto, ha ricordato agli stakeholder del progetto e agli operatori agricoli multifunzionali, il prossimo step del progetto: la redazione di un piano di azione da proporre all’Autorità di gestione del POR FESR ed ha invitato gli stakeholder interessati a partecipare alle missioni di studio da effettuare il prossimo anno all’estero a totale carico del progetto a scrivere alla mail agroreslazio@arsial.it.

 

Allegati

Newsletter n° 1 – Italia del 15/04/2020
Newsletter n° 2 – Italia del 07/01/2021
Newsletter n° 3 – Italia del 01/03/2021