Attività di controllo in materia di coltivazione di OGM

ARSIAL, in conformità alla L.R. 6 novembre 2006, n. 15 “Disposizioni urgenti in materia di organismi geneticamente modificati” svolge attività di vigilanza e controllo sulla emissione nell’ambiente di organismi geneticamente modificati (OGM), sul rispetto della suddetta legge regionale e della normativa nazionale di riferimento.

Le attività di controllo e vigilanza sono predisposte con un Programma Operativo Regionale annuale (POR-OGM 2022) – approvato con Deliberazione di Giunta Regionale del 14 luglio 2022, n. 560, concernente “Decreto MATTM 8 novembre 2017. Approvazione del “Programma Operativo Regionale per l’attività di vigilanza sull’emissione deliberata nell’ambiente di organismi geneticamente modificati. Anno 2022” – che definisce le strutture coinvolte, il programma di attività e le specifiche responsabilità per ogni struttura, redatto in attuazione delle seguenti normative:

  • M. MATTM 8/11/2017 (G.U.R.I. n. 2 del 3/1/2018) concernente “Piano generale per l’attività di vigilanza sull’emissione deliberata nell’ambiente di organismi geneticamente modificati”;
  • M. MATTM n. 200 del 2/9/2020 concernente la nomina ed iscrizione nel registro nazionale istituito presso il MATTM degli ispettori per l’attività di vigilanza sull’emissione deliberata nell’ambiente degli organismi geneticamente modificati;

Il POR-OGM 2022, inoltre, tiene conto del Programma Operativo Nazionale (PON) per l’anno 2022, di attuazione del piano generale per l’attività di vigilanza sull’emissione deliberata nell’ambiente di organismi geneticamente modificati, pubblicato sui siti:

https://www.mite.gov.it/pagina/ogm-e-biosicurezza

http://bch.minambiente.it/index.php/it/component/content/article/2-non-categorizzato/431-piano-generale-vigilanza-ogm

Le Procedure Attuative, adottate da ARSIAL con Det. 707-RE del 2/9/2022, definiscono per le attività demandate ad ARSIAL dal POR-OGM 2022, le modalità operative per:

  • l’estrazione del campione di aziende da vigilare;
  • l’attribuzione degli incarichi;
  • le attività di ispezione e campionamento, ove necessario integrare;
  • lo schema di modulistica da adottare;
  • il trattamento delle non conformità/violazioni rilevate.

 

Allegati: