“Promuovere la Diversità per Innovare i Sistemi Agricoli”, iniziate le visite tecniche

29/06/2020 - 

Iniziate le visite tecniche alle prove di campo, riguardanti le popolazioni di frumento tenero seminate durante il programma di ricerca sul miglioramento genetico partecipativo-evolutivo, avviato dall’Agenzia con Rete Semi Rurali. 

Sono iniziate le visite tecniche ai campi delle popolazioni evolutive di frumento tenero, seminate nell’ambito del programma di ricerca “Promuovere la diversità per innovare i sistemi agricoli” avviato da Arsial e Rete Semi Rurali.

Il programma, incentrato sul miglioramento genetico partecipativo ed evolutivo dei vegetali, è nato con l’obiettivo di ottenere sementi adattate ai diversi agro-ecosistemi del Lazio e in particolare a quelli basso input, nell’ottica di sviluppare sul territorio sistemi agricoli capaci di mitigare l’impatto dei mutamenti climatici in atto.

Queste visite vengono effettuate su popolazioni evolutive di frumento tenero, coltivate nelle sei aziende agricole laziali coinvolte nel progetto, situate in aree differenti per condizioni e caratteristiche pedoclimatiche. La prima visita si è svolta nell’azienda Fornovecchino di Viterbo, su una popolazione di frumento seminata in gennaio.  

Le finalità di questo ciclo di visite sono le osservazioni sull’adattamento di una popolazione in terreni e ambienti diversi, la divulgazione tecnica su aspetti legati alla riproduzione dei semi in azienda e lo scambio di esperienze sulle tipologie di panificazione e sull’uso delle popolazioni evolutive di frumento in gastronomia. 

Per informazioni:

Vedi anche

“Promuovere la Diversità per Innovare i Sistemi Agricoli”