Azienda Arsial di Alvito: inizia la trebbiatura del grano biodiverso

16/07/2021 - 

Nella settimana dal 19 al 23 luglio 2021, presso l’azienda dimostrativa Arsial di Alvito (FR), avrà luogo la raccolta e la trebbiatura delle 65 parcelle che costituiscono il campo vetrina di cereali autunno vernini.

La collezione di cereali, reperiti direttamente presso gli agricoltori previa indagine territoriale, è attualmente costituita da 1 accessione di monococco, 16 di farro, 4 di frumento duro, 1 di frumento turanico, 30 di frumento tenero, 3 di segale, 1 di orzo e 2 della popolazione evolutiva di frumenti teneri. Tutte queste accessioni sono messe a confronto con 7 varietà commerciali che fungono da testimone. Ognuna di esse è stata coltivata in una parcella di quattro metri quadrati di superficie, adottando una tecnica di coltivazione a bassi input chimici.

Su 47 accessioni della collezione, in collaborazione con il dipartimento DIBAF dell’Università degli Studi della Tuscia, dal titolo “Caratterizzazione genetico/molecolare di varietà locali di grani antichi coltivate nel Lazio”, è in corso un progetto di ricerca che prevede l’analisi genetico-molecolari delle accessioni locali di farro (T. dicoccum) e frumento tenero (T. aestivum), censite da Arsial e conservate presso la Banca del Germoplasma dell’Agenzia.

Oltre alla trebbiatura del campo vetrina, verrà trebbiata la parcella di 5.000 metri quadrati di superficie, coltivata a frumento tenero “Serena” in corso di caratterizzazione per l’iscrizione al Registro Volontario Regionale di cui alla LR 15/00. Il grano raccolto verrà macinato presso un mulino a pietra e la farina ottenuto sottoposta ad analisi organolettiche e prove di panificazione.

L’attività di conservazione ex situ delle risorse genetiche autoctone del Lazio è svolta da ARSIAL in applicazione della Legge Regionale n. 15 del 1/03/2000Tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario” ed è finanziata nell’ambito dell’Operazione 10.2.1 del PSR Lazio 2014-2020 «Conservazione delle risorse genetiche vegetali ed animali in agricoltura».

per approfondire:
dott agr Giovanni Pica – g.pica@arsial.it
dott agr Roberto Rea – r.rea@arsial.it