Agriturismo

Sul piano legislativo, l’agriturismo è “l’attività di ricezione e ospitalità esercitata esclusivamente da imprenditori agricoli, singoli o associati, attraverso l’utilizzo della propria azienda, in rapporto di connessione e complementarietà con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura, allevamento di animali ed altre attività connesse”.

Il tempo necessario allo svolgimento delle attività agricole deve sempre prevalere su quello riservato all’esercizio e alla gestione dell’agriturismo. Questo rapporto, viene calcolato sulla base di specifiche tabelle adottate dalla Regione Lazio (con la Dgr n. 506 dell’11 luglio 2008 894 del 19 dicembre 2017), che quantificano in ore lavorative il tempo necessario allo svolgimento delle singole attività, sia agricole che ricettive.

Le strutture agrituristiche, proprio come quelle alberghiere, sono soggette a un sistema di classificazione, che sul territorio laziale viene attuato attraverso l’Arsial, come previsto dalla Legge Regionale n. 14 del 2 novembre 2006 e dai successivi regolamenti di attuazione. Sempre su mandato regionale, l’Agenzia svolge un’intensa attività di promozione, informazione e supporto tecnico, volta a favorire lo sviluppo del comparto agrituristico laziale.

Nel 2014 la Regione Lazio ha adottato il sistema di Classificazione Nazionale delle aziende agrituristiche, previsto dal Decreto MIPAAF del 13 febbraio 2013. In base alla normativa vigente, sono classificabili esclusivamente le aziende che offrono ospitalità (pernottamento), con o senza la prestazione di altri servizi. In tutti gli altri casi, le imprese possono comunque richiedere l’utilizzo del marchio nazionale “Agriturismo Italia”.

Il Regolamento Regionale n. 29 del 1 dicembre 2017, unico attualmente in vigore, dispone l’avvio di una procedura informatizzata per la classificazione delle aziende agrituristiche, ancora in corso di adozione, da eseguire sul portale nazionale www.agriturismoitalia.gov.it.

Fino ad allora, le aziende sono invitate a presentare l’Istanza di Classificazione e/o la Dichiarazione d’Impegno al Rispetto delle Norme d’uso del Marchio “Agriturismo Italia”, utilizzando esclusivamente la modulistica reperibile su questa pagina. L’intera documentazione può essere trasmessa a mezzo posta elettronica certificata (PEC) all’indirizzo arsial@pec.arsialpec.it o tramite raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata ad ArsialArea Sviluppo Territoriale e Rurale, Mercati, Energia via Rodolfo Lanciani, 38 00162 Roma. In alternativa, è possibile la consegna mano presso il protocollo generale dell’Agenzia.

Trascorsi 30 giorni dalla presentazione della documentazione completa, in assenza di parere contrario, l’impresa può utilizzare la classe richiesta.

A chi rivolgersi

Arsial – Area Sviluppo Territoriale e Rurale, Mercati, Energia

tel: 06. 86273364 fax: 06. 86273270 email: agriturismo@arsial.it

Informazioni e contenuti inerenti il panorama agrituristico laziale, in tutti i suoi aspetti, dal quadro normativo alle maggiori attrazioni territoriali, sono reperibili sul sito tematico regionale “AgriturismoneLazio.it”, curato da Arsial.